Migliore Casetta per Pipistrelli (Bat Box): Scelta, Opinioni e Prezzi

Se sei in cerca di informazioni sulla casetta per pipistrelli e vuoi comprenderne tutte le caratteristiche principali, continua a leggere questa guida per conoscere le sue modalità di funzionamento e come installarla!

Che cos’è una casetta per pipistrelli

La casetta per pipistrelli, o bat box pipistrelli, sono degli strumenti facili da realizzare o da trovare sul web e, infatti, da un po’ di tempo a questa parte le casette per pipistrelli stanno trovando largo consenso sia in Europa che oltreoceano.

Le bat box sono delle case specificatamente designate per i pipistrelli, di norma fabbricate in legno, e posseggono una conformazione tale da offrire un riparo ai a questi animali durante le stagioni più calde. ossia quando fuoriescono dalle grotte per la fine del letargo.

I pipistrelli non sono più reputati alla stregua di animali da temere nell’immaginario comune e oggi si concede loro molta più attenzione e protezione rispetto al passato.

I pipistrelli, che appartengono all’ordine dei chirotteri, si nutrono molto di zanzare e assicurano un ruolo chiave per l’intero ecosistema e molta gente desidera ormai il proprio pipistrello, cercando di attrarlo in giardino proprio attraverso la casa per pipistrello.

Come funziona una bat box?

La bat box, messa alla cieca, non è un buono strumento per attirare i pipistrelli e infatti va posizionata nella maniera più opportuna, rispettando alcuni accorgimenti che vedremo tra poco.

Bisogna prima considerare che il pipistrello può impiegare un lasso di tempo variabile (anche molti mesi) prima di colonizzare la bat box. La persona deve infatti limitarsi a installare a dovere e nel modo giusto la bat box e il resto verrà da sé.

In secondo luogo, bisogna considerare che i pipistrelli, come gli altri animali, sono tutelati dallo Stato e non li si può costringere o forzare a vivere nella bat box. Per cui, se noti che la casa per pipistrelli rimane vuota dopo anni, puoi desistere dall’idea o trovare una nuova collocazione.

Per capire se uno o più pipistrelli hanno già colonizzato la tua bat box devi far caso all’eventuale presenza di guano sulla base. Questo guano può successivamente essere riciclato come concime in quanto possiede ottime capacità fertilizzanti ma è importante non posizionare la bat box in luoghi di passaggio, in quanto il guano potrebbe accidentalmente finire verso il basso.

Chiaramente, l’intento della tua bat box è quello di ospitare i pipistrelli ma è facile che altri animali, come gli imenotteri (vespe e api) oppure i piccioni colonizzino la casetta. In questo caso allontana con garbo gli altri animali, pulisci la casetta e attendi che i chirotteri possano esserne attratti.

Quando conviene posizionare la casetta per pipistrelli?

Un buon accorgimento potrebbe consistere nell’installare la casetta per pipistrelli nei mesi più freddi, in quanto il legno si avvia verso il suo decadimento e il rifugio potrebbe impregnarsi di più degli odori tipici invernali e offrire maggiore comfort al pipistrello.

Tuttavia questo non è sempre vero e i pipistrelli potrebbero colonizzare il rifugio anche in periodi diversi. Limitati dunque a posizionare bene e in alto la casetta, lontana da impedimenti fisici e attendi che i pipistrelli comincino pian piano ad abitarla.

I pipistrelli fuoriescono generalmente dalle loro grotte durante la primavera ed è proprio in quel periodo che si apprestano a scegliere il loro nuovo rifugio.

Migliori casette per pipistrelli [Recensioni]

1. Skojig Casa per Pipistrelli

Ho deciso di iniziare la classifica con questa bat box molto carina e spaziosa, perfetta per dare rifugio ai nostro amici pipistrelli che amano svolazzare e cibarsi di insetti vicino a casa nostra. La casetta è realizzata in legno di pino ed è molto resistente alle intemperie, il tetto in legno di abete è molto funzionale e piacevole esteticamente. L’ interno è accogliente, buio e ben sigillato dalle correnti di aria esterne. Il legno di pino grezzo e la presenza di scanalatura sul pannello interno della cassetta consentono ai pipistrelli di appendersi facilmente con i loro piccoli artigli. La bat box misura 18x13x28,5 cm (LxPxH) e offre quindi spazio sufficiente per intere colonie, la fessura d’ingresso larga 2 cm permette il passaggio dell’animale e un’isolamento perfetto dall’esterno.

Skojig Casa per Pipistrelli in Legno di Pino e Abete,...
  • ✅ Spazio abitativo sufficiente - La casa per pipistrelli funge da rifugio, da luogo di...
  • ✅ Per notti senza zanzare - i pipistrelli sono disinfestatori naturali e i loro...
  • ✅ Design funzionale - il rifugio è resistente alle intemperie e ha un tetto in legno di...

2. Wildlife World CBB Bat Box

Si tratta di un’ottima alternativa alla bat box vista in precedenza. Anche in questo caso la struttura è realizzata si presenta molto resistente e gradevole esteticamente. Essendo realizzata con legno di prima qualità, la casetta è resistente alle intemperie e fornisce un luogo sicuro dove i nostri amici pipistrelli possono creare la loro dimora. La parte interna è abbastanza capiente e, ovviamente, non manca la parete con scanalature per permettere all’animale di appendersi con le zampette. Prima di utilizzarla consiglio di eliminare ogni tipi di odore di “nuovo” lasciando la cassetta coperta per una notte con del terriccio umido.

Wildlife World CBB Casella per i Pipistrelli
  • Solida struttura in legno.
  • Offre un habitat per molte specie di pipistrello.
  • Può essere montata a parete o a soffitto.

3. Wildlife Friend Casetta Pipistrelli

Anche questa casetta per pipistrelli è di ottima fattura e si presenta molto bella esteticamente. La struttura è realizzata in legno di pino non trattato ideale per stare all’esterno tutte le stagioni, compreso l’inverno. Anche in questo caso la capienza è ottima, la box misura 28 x 10,5 x 47 cm e la piccola apertura inferiore permette il passaggio dell’animale, impedendo l’ingresso di forti correnti d’aria. Una volta colonizzata, le scanalature sulla parete posteriore offrono ai pipistrelli un appiglio sicuro.

WILDLIFE FRIEND - Grande casetta per pipistrelli...
  • 🦇 Resistente alle intemperie e durevole: la casetta per pipistrelli è interamente in...
  • 🦇 Prodotto naturale e adatto alla specie: la sottile apertura di ingresso sulla casetta...
  • 🦇 Da utilizzare per tutto l'anno: il robusto legno di pino è ideale per l’uso tutto...

4. Verdemax 5743 Casa per Pipistrelli

Questa bat box è un’altra ottima alternative a quelle viste in precedenza. Le caratteristiche tecniche sono molto simili: la struttura è realizzata in legno di pino e la superficie interna è dotata di scanalature che agevolano l’approdo dei pipistrelli. La casetta è di buona fattura, lo spessore del legno è ottimo e garantisce una buona durata nel tempo. Le sue dimensioni sono abbastanza contenute, infatti misura 9 x 23 x h 33 cm. Si tratta comunque di un’ottima casetta per ospitare qualche amico pipistrello.

Dove posizionare la casetta per pipistrelli

1. Tienila a distanza dalle fonti di luce artificiale e preferisci quella solare

Bisogna evitare che la luce dei lampioni bersagli direttamente la bat box perché farebbe confondere i pipistrelli alterando il loro ritmo circadiano, facendo percepire al pipistrello che sia ancora giorno, mandandoli dunque in tilt.

La bat box deve quindi essere posizionata all’assoluto riparo da tutte le fonti luminose artificiali, di modo che quando il Sole cala essa si trovi in uno stato di buio totale.

Devi dunque porre molta attenzione al fatto che queste fonti di luce artificiale non vadano ad impattare direttamente contro la casa per pipistrelli.

Alcuni studiosi suggeriscono poi di installare la casetta per pipistrelli in diverse angolazioni rispetto alla luce solare, di modo che durante il giorno essa possa essere esposta al Sole per almeno 6-7 ore.

Applica dunque la bat box in un luogo che sia lambito dai raggi solari durante il giorno e che versi in uno stato di buio totale, lontano dalle luci artificiali, durante la notte.

Addirittura, si ritiene che la maniera in cui si angola la bat box rispetto alla luce solare vada a favorire la colonizzazione degli esemplari maschi o degli esemplari femmina di pipistrello, in funzione della quantità di luce incidente nella casetta.

2. Posizionala a una sufficiente altezza dal terreno

I pipistrelli in genere si riparano in posti a diversi metri d’altezza, di modo che nessun predatore li possa turbare durante il riposo: organizza dunque l’attacco della tua bat box ad almeno quattro metri- quattro metri e mezzo dal terreno.

Scendendo sotto i 4 m di altezza rispetto al terreno, è infatti facile che il pipistrello non si senta adeguatamente al sicuro, decidendo di non colonizzare la casetta.

Un’ottima idea può consistere nell’agganciare la casetta per pipistrelli al di sotto della gronda di un edificio o del rialzo del tetto, di modo che la bat box possa trovare riparo durante il vento, la pioggia e la grandine.

3. Non lasciare nulla al di sotto

La casetta per pipistrelli ideale non deve avere nulla al di sotto di essa: eventuali rami e sporgenze possono infatti facilitare l’accesso di animali che possono predare i pipistrelli stessi e questi ultimi non sceglierebbero dunque un rifugio poco sicuro.

I pipistrelli che percepiscono il vuoto al di sotto della bat box, saranno molto più propensi ad ospitarla.

4. Rimuovi eventuali ostacoli nelle vicinanze

Oltre al fatto che eventuali impedimenti fisici posizionati tra la casetta e il terreno possono fornire ai predatori un modo per giungere alla bat box, essi rallenterebbero il volo dei pipistrelli stessi verso il rifugio e non è certo una buona cosa.

Evita dunque pali elettrici, fronde di alberi o superfici in metallo e preferisci invece dei rami secchi e sfrondati, dove al di sotto non vi è nulla.

Alcuni consigli per attrarre i pipistrelli nella bat box

Un ulteriore accorgimento da seguire è che i pipistrelli sono maggiormente attratti da quelle casette in cui vi è la presenza di legno stantio o comunque un po’ ammuffito.

Questo accade perché, nella natura, i pipistrelli prediligono spesso tronchi secchi di alberi morti, insinuandosi negli spazi che si vengono a determinare tra la corteccia e il tronco stesso. 

Potresti dunque mettere sotto terra la tua bat box per qualche giorno prima di installarla in alto e coprirla di terra fa sì che il legno nuovo della casetta perda il suo odore.

Per lo stesso motivo, ovvero per non far perdere quell’aura di selvaticità al rifugio, è vivamente sconsigliato di verniciare o pitturare sia le parti esterne che le parti interne della casetta, per far sì che il pipistrello sia più invogliato a colonizzarla.

Casette per pipistrelli più vendute

Lascia un commento